Roma muore di traffico: 5 idee per salvarla subito a costo zero

E’ vero che investire a Roma con l’elevato tasso di corruzione che esiste è complicato. Stare fermi è altrettanto dannoso per la città. Nel dubbio  non vi propongo soluzioni convenzionali ed a elevato fabbisogno di investimenti, che lascerei ai percorsi decisionali  standard (metro, funivie urbane, etc) ma vi invito a pensare ad azioni immediate e realizzabili al piu’ in 3 mesi (se aveste dubbi su cosa si puo’ fare  in 48 ore guardate qui, pensate fosse successo a via del muro torto a Roma…)

TO DO LIST  nei prossimi 90gg:

1) pedaggio di 1 euro per chi viaggia su GRA da solo ( obbligo di car pooling). Tempo di realizzazione  60 gg totalmente autofinanziato. Ricavi dell’ordine di decine di milioni/anno. Riduzione stimata del traffico su GRA tra il 20 ed 30%.

2) pedaggio di 10 euro per  ingresso giornaliero  ZTL ,  con eccezione dei veicoli elettrici. Tempo 30 gg, . Ricavi dell’ordine di decine di milioni/ anno

3) Ride sharing. Cioè un sistema per cui i cittadini potrebbero ricevere passaggi a pagamento da altri automobilisti (come avviene per bla bla car) . Questi passaggi a pagamento verrebbero offerti attraverso un’APP gestita direttamente dal Comune/ATAC.   L’APP sarebbe parte di una griglia integrata ed indicherebbe al cittadino il percorso piu’ breve ed economico combinando l’uso di  mezzi pubblici, ride sharing, car sharing (uso a pagamento un veicolo condiviso, come enjoy o car2go, vedi dopo) o a limite un taxi. Il tutto a prezzi competitivi o  inlcusi in un abbonamento mensile. Sarebbe possibile ottimizzare gli spostamenti dei cittadini sulla base di una pianificazione delle richieste:  esempio richiedo un passaggio da via cristoforo colombo  540 verso via della magliana 230 alle 10,30. L’app pianificherebbe l’intero percorso utilizzando il mix di mezzi piu efficiente: ride sharing, mezzi pubblici ed ultima istanza di taxi o car sharing,  per minimizzare tempi di percorrenza e costi.  ESEMPIO: Attendi passaggio del sig. Mario alle 10,30 con la fiat 500 scendi in piazza Meucci intorno alle 10,48 dove troverai un mezzo Enjoy  per giungere a destinazione in via della magliana. Si ipotizza una riduzione del traffico del 15-20% . Tempo di realizzazione 90 giorni. ricavi dell’ordine del milione/anno.

4) Sussidio  del 30% del prezzo di acquisto di uno tra i mezzi  elettrici selezionati e certificati dal Comune. …In questo video alcuni esempi divertenti di veicoli elettrici. Tale sussidio sarebbe finanziato con il 25% dei proventi dei punti 1) e 2) sopra citati. Tempo di realizzazione 90gg. costi interamente finanziati dai ricavi di cui sopra.

veicolo elettrico per roma

veicolo elettrico per roma

5) car sharing e taxi  sussidiati dal Comune.  Come descritto sopra si puo’ pensare che non sempre sia possibile creare un percorso veloce senza usare un veicolo dedicato (car sharing o taxi). In questo caso, cioè’ quando suggerito dall’APP; l’utilizzo di tali mezzi (per intenderci taxi a zero emissioni o tipo enjoy ed altri) sarebbe sponsorizzato in parte dal Comune tramite i fondi di cui sopra.  In questo modo si puo’ pensare di colmare molte lacune del trasporto pubblico e abbtattere emissioni di CO2 in tempi brevi. Perlatro, anche se non decisiva, tra le varie soluzioni di car sharing,  questa in corso a Grenoble la trovo molto interessante perche impiega mezzi green, poco ingombranti e chiusi.   Costi integralmente finanziati dai progetti a) e b)   Tempo di realizzazione 90gg.

veicoli elettrici toyota Grenoble

veicoli elettrici toyota Grenoble

Sono sicuro che queste sono proposte concrete e fattibili nei tempi previsti, come sono altrettanto che sono migliorabili da un approccio open source, in cui tutti i cittadini possono integrarle e modificarle rendendole ancora piu’ adeguate alle proprie esigenze, senza bandiere ne’ partiti.   Andrea Conte

About Andrea Conte

Dirigente con 20 anni d’esperienza a livello EXECUTIVE in grandi Aziende, come Fastweb, Telecom Italia e Finmeccanica, in cui ha ricoperto ruoli nelle strategie, nel marketing, nelle vendite, fino a livello di general management, di amministratore delegato (controllate), direttore di divisione e membro del Comitato Direttivo. Nel 2011 ha fondato ServiceIN, nel 2012 Cloud Care azienda focalizzata nell’offerta di servizi di WEBcare e WEBsales ad Aziende di servizi, con cui ha supportato vari clienti tra cui Fastweb, MC-link, NGI Eolo, ENI, ENEL ed altri ancora in tale ambito. E' fondatore di ComparaSemplice.it sito per la comparazione di tariffe luce gas e assicurazioni