FASTWEB e valentino rossi per offerte mobili

Che grande collaborazione quella  Fastweb con Valentino Rossi ! innovazione, entusiasmo e spinta che ci hanno fatto crescere a doppia cifra per clienti per molti anni ! andrea conte fastweb

DI MASSIMO GALLI
Un’esperienza unica, a casa e all’aria aperta. E quello che promettono i vertici di Fastweb, che sta per partire con una nuova campagna pubblicitaria affidata al duo Valentino Rossi-Paolo Cevoli. L’azienda di tic, che ha rivisto l’offerta per il mercato residenziale, vuole catturare nuovi clienti, tra le famiglie ad alta capacità di spesa, con un’offerta sempre più integrata: voce, tv e internet. L’obiettivo, spiega Andrea Conte, direttore della business unit consumer di Fastweb, è affidarsi a un operatore in grado di accompagnare ovunque i propri clienti: al lavoro, nello svago, in viaggio o nel salotto di casa. Per fare questo, però, bisogna andare oltre gli elementi tradizionali, come la velocità di collegamento e di navigazione, puntando su un insieme di servizi. Conte porta l’esempio del ristorante: un tempo bastava cucinare un buon piatto e la gente se ne tornava a casa contenta. «Oggi non è più così», argomenta Conte, «perché i clienti prendo-no in considerazione altri elementi: la presenza del parcheggio, l’assistenza, il prezzo in rapporto alla qualità. Allo stesso modo, nelle tic, non è sufficiente portare 20 mega di velocità: il cliente vuole essere guidato, vuole un’esperienza di navigazione semplificata. In concreto, per fare un esempio di uno dei nostri servizi, vuole sincronizzare la rubrica del telefonino con quella dell’e-mail: facendo una modifica, la si ritrova nell’altro strumento. Vogliamo, dunque, che vengano utilizzati tre strumenti come se fossero uno solo». Un altro valore aggiunto è la possibilità di acquistare, a rate, computer portatili e televisori. Tra le principali novità commerciali, la semplificazione dell’offerta fissa in tre pacchetti base: ParlaCasa (telefonia) include le telefonate internazionali in gran parte di Europa, Stati Uniti e Canada; NavigaCasa è relativa a internet; Parla&Naviga Casa accomuna in un unico pacchetto le due opzioni. A queste si aggiungono le offerte mobili e quella televisiva (FastwebTv) die permette di vedere contenuti on demand e centinaia di canali, compresi quel-li del digitale terrestre. Sono cinque, dunque, gli elementi su cui Fastweb intende
scommettere: il servizio, l’inter-faccia, l’hardware, il customer care (assistenza al cliente anche via internet) e la comunicazione. Il tutto per andare a pesca-re, sottolinea Conte, soprattutto dal bacino rappresentato dagli attuali clienti di Telecom Italia che abbiano una buona capacità di spesa. A fine 2008 Fastweb, nell’area residenziale e micro business, aveva 1,48 milioni di clienti. Quali sono gli obiettivi per il 2009? «Non consideriamo tanto il numero di clienti, quanto il valore generato. Contiamo di prendere il 20% del valore di mercato, vendendo a un target che è disposto a pagare». E come la mettiamo con la variabile prezzo, visti i tempi di vacche magre? «Bisogna fare una distinzione», risponde il manager di Fastweb. «Nella voce questo elemento è più importante: la nostra offerta è la più competitiva nel fisso e nel mobile. Per quanto riguarda internet, invece, la differenza è minima, mentre conta la qualità: il cliente è pronto a pagare di più per accedere senza intoppi al peer-to-peer o per scaricare con-tenuti. La banda che mettiamo a disposizione è maggiore e c’è la possibilità di comprare pc e chiavetta a un prezzo più basso del mercato. A ciò aggiungiamo l’installazione a casa, che è un elemento tutt’altro che margina-le nel contesto del servizio». Nel mercato italiano delle tic, ormai saturo, a detta delle stes-se aziende e degli osservatori, non restano che due strade da battere: i servizi a valore aggiunto e rubarsi i clienti a vicenda. Con il recente ingresso nel mondo della telefonia senza fili, Fastweb ha imboccato la strada del fornitore unico.

About Andrea Conte

Mr. Andrea Conte is a technology entrepreneur and investor in more than 20 companies (AI, IoT, an Yeldo, RockerChain), with 22 years of experience in executive roles for leading Telco and ICT companies He served as VP and Executive for major companies in Italy as TELECOM ITALIA and FINMECCANICA and started up FASTWEB from 0 revenus to 1,7B€. Since 2011 he is founder and CEO of Servicein.it and Cloud-Care.it, leading companies for chat based customer care services and innovation in the field of customer experience in Italy. He is also founder and CEO of Comparasemplice.it, an online price comparison service for insurances, utilities and broadband services (EBITDA 3,5M€/Y). He holds a MSc. in electronic engineering from La Sapienza, Unversity of Rome, and received economic education from the London Business School and Bocconi University.